Ubuntu 12.10 sarà disponibile anche con GNOME Shell

14 maggio, 2012 11 Commenti »

Canonical è intenzionata a sviluppare una versione di Ubuntu 12.10 con Gnome Shell al posto di Unity. Avrà anche un nuovo nome. Si tratta di un ammissione di fallimento?


Durante l’ultima giornata dell’Ubuntu Developer Summit, Canonical ha annunciato una novità che farà sicuramente felici un bel po’ di appassionati all’universo Debian/Ubuntu e che a causa di Unity hanno dovuto cambiare distribuzione. Mantenetevi forte: Ubuntu 12.10 molto probabilmente avrà anche una versione con GNOME Shell al posto di Unity. Tuttavia, pare che continuerà ad essere presente anche il supporto a GNOME Classic. Ricordiamo, tuttavia, che sul “mercato” è già disponibile una versione di Ubuntu 12.04 con Gnome Shell, non sviluppata da Canonical.

Ubuntu 12.10 con Ubuntu conterrà al suo interno anche diverse applicazioni attualmente non incluse nel parco software di Ubuntu con Unity. Stiamo parlando di Abiword e Gnumeric al posto di LibreOffice, GNOME Boxes e il tema Adwaita . Tra i nomi più gettonati per questa nuova versione di Ubuntu ci sono: GNOME OS, GNObuntu, GNOME Ubuntu, UbuGNOME, o Ubuntu GNOME.

A questo punto la domanda sorge spontanea: se avete abbandonato Ubuntu per colpa di Unity, dopo questa notizia siete disposti a tornare indietro?

Potrebbero interessarti ...

  • Nemo

    no anche perchè ho abbandonato Gnome 3 a favore di KDE….

  • Ash

    Io sono rimasto alla 10.04 con ambiente desktop un po’ personalizzato (semplificato)…
    Certo, mi piacerebbe un giorno potermi aggiornare in tutta tranquillità, anche perché ho 10 computer che montano Ubuntu…

  • Nicola

    Sto attualmente usando Unity per la 12.04, ma alla prossima formattazione ritornerò a Gnome3, dopo essermi spostato da KDE4.

  • eros

    bella notizia
    io intanto uso 12.04 installando la gnome shell e mantenendo unity anche se non la uso .
    Personalizzandola un po’ e con le gnome shell extension non è proprio male , molto meglio di unity che è solo un pasticcio .

  • jangar

    volevo passare già da tempo a kde4 ed è stata buona l’occasione. Non mi resta che passare anche il mio desktop aziendale da ubuntu 9.04 a kubuntu 12.04 lts … non male il supporto di 5 anni

  • luciano romani

    se questa scelta è di tipo commerciale allora non mi pento di passare a Debian va benissimo che è open source cioè aperto a tutti poi Debian è la base di tutti quindi è il piu puro con Gnome 2 senza schell che mi sembra un’altra minchiata…se ubuntu non ritorna con le scelte di prima …io l’ho abbandonato..

  • http://digilander.libero.it/frbat/index.htm Francesco

    Anche io ho abbandonato Gnome per KDE.
    Gnome non è più configurabile come prima indipendentemente da Unity o Gnome Shell; io sono abituato a gestire utenze, gruppi come si deve, cambiare temi, audio ecc.
    Gnome ha escluso tutto questo di base e reso disponibile solo a parte scaricando i pacchetti esclusi in un secondo momento, facendoti perdere una marea di tempo in più (pensate questo ogni 6 mesi o una volta l’anno).
    :-(

  • Thomas

    io sono l’unico ad essere felice di Unity?!?

    • Mark

      Temo di si’ ! :-)

  • http://morefedora.blogspot.com Gianluca Sforna

    Il problema era e rimangono le numerose patch applicate allo stack GNOME per supportare su funzionalità di Unity. Se uno vuole una “vera” GNOME Shell secondo me fa meglio a provare una distribuzione diversa.

  • nikecatania95

    Unity dal mio punto di vista è risultata un po’ pesante (di certo non come kde), anche se nella 12.04 è stata resa un tantino più leggera, ubuntu è un ottimo OS, però se ritornano a gnome (sopratutto gnome classic), diventerebbe ancora più leggera cioè da quando richiede 256MB di ram (sto parlando della versione 32bit), a quando poi ne richiederà solo 128MB (per modo di dire)