MENU
llvm-logo

FreeBSD 10 adotterà Clang al posto di GCC

overview-big

Ubuntu 12.10 sarà disponibile anche con GNOME Shell

14 maggio 2012 Commenti (1) Visualizzazioni: 3 Copertina, ICT Business, Software

Skype per Linux non è morto … ma quasi!

Uno degli sviluppatori Microsoft che lavora su Skype ha dichiarato che l’azienda di Redmond non bloccherà lo sviluppo del client per Linux. Ci dobbiamo credere?


Dopo aver acquisito Skype, Microsoft si ritrova per forza di cose a dover dar conto anche alla comunità di utenti GNU/Linux mondiale che fino ad oggi continua ad utilizzare uno dei client VoIP più gettonata di sempre. Al momento dell’acquisizione, Steve Ballmer aveva dichiarato che Microsoft avrebbe continuato a supportare le piattaforme non-Microsoft perché per la sua azienda è fondamentale garantire a tutti un servizio di comunicazione efficace.

Il problema è che, nonostante le chiacchiere, Microsoft ad oggi non ha ancora un chiaro programma di sviluppo per le prossime versioni del client Skype su Linux. Ma in questi giorni, uno degli sviluppatori Microsoft sul forum di supporto di Skype ha chiarito definitivamente la questione: “lo sviluppo di Skype per Linux non si è bloccato. Anzi, stiamo lavorando sul prossimo aggiornamento del client. Tuttavia, in questo momento, non sono in grado di dire quando verrà rilasciato … molto probabilmente quando sarà pronto”. Insomma, Skype non è ancora morto. E’ in coma.

FONTE: OMG Ubuntu

  • ByteEater

    pazienza… morto un papa se ne fa un altro,,,