Ubuntu sui portatili con CPU ARM, video-intervista a Canonical

8 luglio, 2010 2 Commenti »

L’azienda di Mark Shuttleworth sta lavorando a stretto contatto con altri colossi del progetto Linaro per portare GNU/Linux, in particolare Ubuntu, sui prossimi device ARM.


Canonical ha sicuramente più obiettivi da raggiungere nel corso dei prossimi mesi: oltre a creare una distribuzione GNU/Linux in grado di competere sotto tutti i punti di vista con Mac OS X ha anche intenzione di andare alla conquista del settore dei portatili e ultra-portatili con le promettenti CPU ARM. A tal proposito, in una interessante video-intervista che vi proponiamo, Jerone Young, Partner Engineer Canonical, discute dello stato delle ottimizzazioni hardware e degli sviluppi software per rendere Ubuntu una realtà nel settore dei laptop e desktop con CPU ARM. Canonical pare stia già lavorando a stretto contatto con altri colossi del settore all’interno del progetto Linaro (ARM, Freescale, IBM, Samsung, ST Ericsson, Texas Instruments) per realizzare una nuova esperienza desktop sulla nuova architettura. In particolare si sta lavorando sulla standardizzazione del processo di boot, sull’accelerazione hardware e ovviamente sui programmi. I device con CPU ARM rappresentano sicuramente una buona fetta di futuro, tant’è vero che colosso del calibro di HP, Toshiba, Dell, Lenovo, Quanta, Compal e molti altri hanno già mostrato al pubblico i loro primi prototipi. Chissà se per Canonical questa non possa trasformarsi in una incredibile opportunità per far guadagnare nuove quote di mercato ad Ubuntu e ovviamente al pinguino. L’obiettivo di Mark Shuttleworth è sicuramente questo.

Potrebbero interessarti ...

  • bLax

    si però DAIII son mesi e mesi che circolano SOLO prototipi ARM, perfetti sulla carta, ma se non arrivano sugli scaffali…..

  • dadex

    Basta con i prototipi voglio i netbook ARM in commercio!!