Ubuntu e ARM alleati nel settore netbook

14 novembre, 2008 10 Commenti »

In un’interessante intervista che proposi a Mark Shuttlworth qualche mese fa già si intuivano i primi, tiepidi, interessi di Ubuntu al settore netbook e l’eventualità che Canonical potesse lavorare insieme a grandi produttori per portarla su quante più piattaforme mobili possibili. Oggi quell’interesse si è trasformato in realtà.


ARM, che ormai da anni domina il mercato dei processori embedded per dispositivi mobili, ha la chiara intenzione di battagliare i grandi colossi del mercato anche nel settore degli UMPC e dei MID. E per farlo lavorerà a stretto contatto con Canonical per portare Ubuntu sulle proprie CPU con architettura ARMv7. “Ubuntu ottimizzata per architetture ARM permetterà la rapida espansione di dispositivi ultraportatili in grado di connettersi alla grande Rete dappertutto”, ha dichiarato Ian Drew, direttore marketing di ARM. Per il momento non si conoscono informazioni ben precise sulle reali intenzioni di ARM ma una cosa è certa: la versione di Ubuntu per architetture ARM sarà nient’altro che il porting di quella x86 per i comuni desktop, dunque non avrà nulla a che vedere con la versione mobile.

Ubuntu ARM, chiamiamola così per il momento, funzionerà sui processori ARM Cortex-A8 e Cortex-A9 e avrà anche funzionalità di accelerazione multimediale (NEON) e Java (Jazelle). La CPU ARM Cortex-A8 single-core avrà una frequenza di clock che dovrebbe variare tra i 600 e i 1000MHz, mentre l’A9 – disponibile a core singolo a 2 o 4 core – presenterà in più un’unità per i calcoli in virgola mobile. La vera novità però è un’altra: tutti gli ultraportatili equipaggiati con ARM e Ubuntu avranno un’autonomia super: 24 ore. In più, visto che ARM non supporta il set di istruzioni x86, tutti coloro che acquisteranno UMPC targati ARM non potranno utilizzare Windows. Per il momento, però, non conosciamo i produttori interessati alle nuove tecnologie dell’azienda. Ben presto però GNU/Linux, nella fattispecie Ubuntu, dovrebbe conquistare altre quote di un mercato in continua evoluzione.

FONTE: Reg Hardare

di Vincenzo CiagliaTuxJournal.net

Potrebbero interessarti ...

  • jepessen

    Il target di questa distribuzion quindi quale sarà? Netbook o Smartphone dallo schermo di 3 pollici?

  • http://www.tuxjournal.net Vincenzo Ciaglia

    @jepessen: no, si parla di veri e propri UMPC (vedi Eee PC) con display dai 7 ai 10 pollici.

  • bbx

    esistete già una distribuzione che gira comodamente su proc ARM
    http://nslu2.viti.tv/viewforum.php?f=4&sid=dd9d5cb86b16b13602373e88263534fc

    personalmente provato sullo SLUG (nslu2) che è privo di hw video e l’installazione procede la web.

    quindi funziona da server e devo dire anche bene. webserver statico, ftp server, file server

    speriamo che continuino con vigore

  • bLax

    beh, se questa cosa prende piede, diventerà una figata! presto presto! voglio anche io un device che duri 24H…..tanto se esce, arriverà al max nel 2010:(

  • Luigi Toscano (aka tosky)

    @bbx
    Esistono varie distribuzioni per ARM. Tra cui, ovviamente, Debian, che gira pure su NSLU2; quindi il resto non conta :)

  • rizlox

    Però c’è una contraddizione, dite che sarà un porting della versione desktop con nulla a che vedere con la versione mobile però il link porta alla news su Ubuntu Netbook Remix che di fatto E’ un porting della versione desktop con aggiunta un’interfaccia semplificata tra l’altro è per x86… Non capisco, credo ci sia un pò di confusione

  • http://www.tuxjournal.net Vincenzo Ciaglia

    @rizlox: sono soltanto dei post correlati per approfondire l’argomento “Ubuntu Netbook Remix”, nessuna confusione.

  • dd

    Si ammazzeranno dal lavoro in effetti…
    Bastera’ prendere sid per arm, e applicare le solite patch che hanno per i386.

  • poiuyt

    Mi sembra una mossa azzeccatissima per Canonical.

  • rizlox

    xVincenzo Ciaglia

    Eh si però non rispondi alla mia domanda… linkando ubuntu netbook remix alla frase “non avrà nulla a che vedere con la versione mobile” confusione la crea eccome visto che anche netbook remix è per x86 e non ha niente in meno della versione desktop… Come la mettiamo?