Ubuntu 11.04: Unity è già attivo di default! (video)

29 novembre, 2010 14 Commenti »

L’interfaccia leggera che andrà a sostituire GNOME Shell nel prossimo rilascio di Ubuntu è possibile ammirarla già nell’ultima daily build della prossima versione della distribuzione Canonical.


Dopo il gran baccano generatosi in seguito alla decisione di Mark Shuttleworth di non utilizzare GNOME Shell all’interno della prossima release della sua distribuzione ma di affidarsi a Unity, eccoci di nuovo ritornare sull’argomento con una notizia che farà sicuramente felici coloro che non vedono l’ora di provare la nuova interfaccia sulla versione desktop della distribuzione.

Come è possibile leggere sul changelog ufficiale, nell’ultima daily build di Ubuntu 11.04 Natty Narwhal, Unity (che ora è identificato come un plugin all’interno di Compiz Config Settings Manager) è attivo by default. Ciò significa che gli utenti che scaricheranno una delle ultime build della prossima versione di Ubuntu si troveranno automaticamente difronte alla nuova interfaccia leggera senza dover installare null’altro. Non ci credete? Guardate il video qui in basso. Cosa ve ne pare?

Potrebbero interessarti ...

  • Claudio

    Già provato….devo dire che sul mio piccolo netbook (acer aspire 110l) si comporta decisamente meglio rispetto alla scorsa edizione grazie all’utilizzo di Compiz al posto di Mutter. Lo sviluppo dell’interfaccia è ancora molto ma molto indietro, ma come inizio ci siamo. Vedremo che funzioni implementeranno in futuro.Chiaramente sul mio desktop è iper mega veloce.

  • davide

    non mi sembra molto distante da gnome shell guardando gli ultimi make up o forse sbaglio?

  • Gianluca

    ma si può provare per la 10.10 come plug-in di compiz?dico in anteprima, o una cosa simile.

  • Fabio

    Mi sembra funzionale, sopratutto se consideriamo che tutti usiamo schermi Wide screen e quindi abbiamo anche troppo spazio sui lati dello schermo e troppo poco sulla verticale.

    E’ un’idea semplice e di grande impatto e già GNOME la copia, non mi sorprenderei se anche sui MAC o nei futuri OS M$ si optasse per una soluzione analoga.

    Una nota però devo farla, io uso UBUNTU da tre anni circa e rimango sempre più sconcertato dalle manie di suicidio della comunità Linux.

    Troppo frammentata, troppo litigiosa, spesso poco attena a quelli che definisce “UtOnti”-
    L’utonto è la persona comune che usa il PC, per lui il PC è come la lavatrice, lo accende e funziona, se la comunità non si farà una ragione di questo allora Linux sui desktop sarà SEMPRE un FALLIMENTO

  • roberto

    mah…
    scopiazzamenti da apple a nastro…
    i menu delle applicazioni sullla barra desktop ecc ecc

    • ghostdog

      un giorno si capirà che copiare non è male….

      • Fabio

        Se copiare vuol dire reinventare e migliorare nonè affatto male.

  • Linux 3.1

    MI piace leggere i vostri commenti un pò assurdi..e poi parlate di Microsoft che copia quà che copia là…

  • Gianluca

    Alla fine si copiano un pò tutti, non ho mai avuto modo di provare apple, ma apple non usa un linguaggio simile a linux?in pratica stessa famiglia=stesse cose, o no? ma poi chissenefrega sse si copiano, l’importante è avere qualcosa che giri senza problemi,che sia lunx,apple o windows, ad esempio a me seven non mi attira molto,ma forse ci devo fare solo l’abitutdine,la distro 10.10 di ubuntu, l’ho trovata un pò lenta, ma fa nulla,l’importante è che girino con annessii e connessi o come si dice!

  • rutto

    a me non risulta.

    http://cdimage.ubuntu.com/daily/current/

    In data 30/11 Gnome e’ ancora l’unico DM installato di default.

  • dawlin70

    apt-get install gnome

  • Ubunto

    Mah… non mi pare sto granché.
    Qualcosa di meno di AWN o Docky col menù messo in alto (che nemmeno è sta figata, anzi: fa pure un po’ schifo).
    Attendo con interesse ben maggiore Gnome3.

    • Luigi

      Io ho provato la 11.04 installando una shell con gnome 3 e ti devo dire che si differenzia di poco da Unity.Di default le icone delle applicazioni compaiono andando col mouse sulla parte in alto a sinistra dello schermo, unity ha il menù a scomparsa sulla parte destra.
      La cosa che mi ha fatto tornare ad unity è che oltre che ai programmi installati, nel menù compaiono anche programmi che potresti installare direttamente cliccandoci sopra.
      Penso che la differenza sia davvero poca e comunque ho deciso di tenere unity perchè il giorno che mi stufassi della barra laterale potrei sempre tornare a gnome semplicemente installando compiz e selezionare gnome al posto di unity.
      Compiz,tra l’altro era installato di default nelle prime release del narvalo mentre adesso si deve scaricare.
      Un saluto cordiale

  • paolosan

    L’unica differenza è che windows e macintosh costano mentre linux è gratis…

    E poi con linux puoi fare quello che vuoi…

    Chiamalo poco!

    :-))