Tux diventa antivirus, Kaspersky usa Linux per il Rescue Disk

4 giugno, 2012 Nessun commento »

Lo strumento consente agli utenti di ripulire un sistema infestato da virus e worm di ogni tipo e di mettere in sicurezza dati sensibili archiviati su partizioni Windows.


GNU/Linux è globalmente riconosciuto come uno dei più sicuri sistemi operativi in circolazione. Ma forse dopo aver letto questa notizia potreste etichettarlo anche come un ottimo antivirus. Il motivo? Il Rescue Disk di Kaspersky, una della soluzioni di sicurezza per desktop più famose al mondo, è basato su Gentoo Linux. Si tratta di un Live CD che, una volta avviato, consente agli utenti di ripulire un sistema Windows infestato da virus e worm di ogni tipo.

Il Rescue Disk effettua praticamente una scansione di tutti i file presenti sulle partizioni Windows e, una volta completata la scansione, mostra all’utente un report sull’attività di pulizia effettuata. Può inoltre essere utilizzato per mettere al sicuro dati sensibili prima di un’eventuale formattazione del disco rigido. Il Rescue Disk utilizza KDE come ambiente desktop predefinito. Potete leggere maggiori informazioni sulle sue funzionalità andando su questa pagina.

Potrebbero interessarti ...