MENU

Mandriva: una nuova apertura in Russia

Un motore di ricerca per codice open source

1 giugno 2007 Comments (0) Views: 0 ICT Business

Rilasciato il draft finale della GPLv3

Stando alle dichiarazioni della Free Software Foundation, la nuova licenza GNU General Public License 3.0 dovrebbe essere rilasciata entro la fine di Giugno a compimento del processo di analisi e discussione di 18 mesi. Intanto è stato rilasciato il quarto, e ultimo, draft della licenza. Analizziamo le novità.


L’ultimo draft sarà aperto alle discussioni del pubblico per altri 29 giorni dopodichè si procederà al rilascio della licenza.

Tra i le modifiche più eclatanti è possibile notare la chiara volontà della GPLv3 di rendersi compatibile con le versioni 2.0 di Apache e soprattutto con la sua licenza. In più sono state aggiunte importanti chiarificazioni su come gli utenti possono contrattare per usi privati le modifiche a tale software o in alternativa quali termini bisogna rispettare se è utilizzato in ambienti più complessi, quali i data center.gnu-head-banner.png

Il draft finale della licenza arriva dopo più di due mesi dal terzo, datato Marzo 2007, e ingloba tutte le modifiche apportate attraverso i vari feedback giunti alla commissione ufficiale. La maggior parte di quest’ultimi si limitavano a sancire la compatibilità della nuova licenza con altri software o in altri ambienti.Peter Brown ha dichiarato: “Abbiamo fatto molti passi in avanti e aggiunto molti miglioramenti soprattutto grazie ai tanti commenti che non abbiamo sicuramente ignorato. Ora che la licenza è quasi ultimata non possiamo far altro che pensare a distribuire il sistema GNU sotto i termini della nuova GPL e fornire maggiore protezione all’intera comunità“.

Dettagliate informazioni sui cambiamenti apportati alla licenza con l’ultimo draft sono disponibili sul sito web della Free Software Foundation.