OpenMoko, quando il pinguino diventa mobile

28 agosto, 2007 Nessun commento »

Come nel settore dei PC casalinghi, da lavoro o nei server, anche nel settore mobile il software open source si sta muovendo per ritagliarsi un suo posto al sole, facendosi spazio in un mercato dove, come nel caso dei PC, viene acquistato oltre che allo smartphone, o al palmare, anche il sistema già preinstallato.


Parliamo del progetto OpenMoko, già trattato da TuxJournal, che dovrebbe andare a far concorrenza a big del settore come Windows Mobile, Simbian OS e PalmOS. Windows Mobile é sicuramente il più diffuso, grazie anche alla dichiarata compatibilità con i pc Windows, mentre il sistema Simbian deve molto del suo successo alla scelta della finlandese Nokia di inserirlo come piattaforma software, per la serie S60 e successive della sua linea di cellulari.

openmoko_menu.png
Clicca per ingrandire

Nato nel 2006, OpenMoko, si ripromette di creare un sistema per smartphone e similari tenendo ben presenti i principi dell’open source. Difatti nello sviluppo sono stati implementati componenti ben noti a chi ha una minima conoscenza del pinguino, come ad esempio l’X.Org Server o le Librerie GTK+, alla base anche di Gnome, noto ambiente grafico per sistemi Gnu/Linux . Al momento l’unico dispositivo ad utilizzare OpenMoko è lo smartphone Neo1973, prodotto dalla FIC (First Internetional Computer). Qui le specifiche tecniche.

FIC-neo1973 FIC-neo1973
Clicca per ingrandire

É di pochi giorni fà la notizia del rilascio della versione 2007.2 del software che risolve alcuni problemi riscontrati nei test ed aggiunge alcune funzioni alle molte già presenti. Da quanto riportato da mobilelinuxinfo le migliorie sostanziali sono le seguenti :

  • Sistema semplificato e sempre più “User Friendly“.
  • Sistema più reattivo alle richieste dell’utente.
  • Una nuova funzione, “Oggi“, che mostra gli eventi del calendario, le chiamate mancate, gli appuntamenti e consente di creare collegamenti alle varie applicazioni.

Per maggiori informazioni si può visitare il Blog di Thomas Wood, dove vengono elencate tutte le varie evoluzioni e le principali migliorie apportate al sistema.

di Mario PerriTuxJournal.net

Potrebbero interessarti ...