Mozilla prova a mandare in pensione la serie 3.6 di Firefox

17 gennaio, 2012 2 Commenti »

Da giugno 2011 la politica di rilascio di Mozilla per quanto riguarda Firefox (ma anche Thunderbird) è cambiata molto. Infatti ogni 6 settimane viene rilasciata una nuova major release che inserisce qualche novità e molti bug fix nel browser del panda rosso.


Mozilla ha quindi deciso di far migrare tutti gli utenti che usano vecchie versioni del browser (della serie 3.6) invitandoli a scaricare la nuova versione del browser. In questo modo all’interno della Foundation vogliono far scendere e di molto la quota di utenti che utilizzano versioni obsolete del browser che, almeno fino a novembre 2011 era di circa del 5.5% sul totale delle installazioni, quindi una fetta di mercato non proprio trascurabile. Mozilla ha deciso che la serie 3.6 di Firefox verrà mantenuta con patch e aggiornamenti di sicurezza fino al 24 aprile 2012 per poi andare definitivamente in pensione.

Con questi “inviti” ad aggiornare, gli sviluppatori della Foundation stanno cercando di rendere questo passaggio a una versione più aggiornata il meno traumatico possibile per gli utenti e a quanto pare ci stanno riuscendo. Infatti la quota di installazioni della serie 3.6 di Firefox è scesa da giugno 2011 di circa il 32% sul totale Mozilla, quindi a quanto pare i “vecchi” utenti hanno recepito l’invito ad abbandonare il vecchio browser.

Potrebbero interessarti ...

  • Alessandro

    Anche se Firefox vuol dire letteralmente panda rosso, il logo in realtà è una volpe con la coda infuocata.

  • tangram

    La serie 3.6 andrà in pensione con l’uscita di Ubuntu 12.04. E’ un pò lenta, ma è ancora indispensabile se non si vuole navigare col browser chiuso Opera o col browser tracciante Chromium (che l’estensione “Better Privacy” non te la fornirà mai).