Lubuntu 10.10 non farà parte della famiglia Canonical

14 settembre, 2010 11 Commenti »

Brutte notizie per tutti coloro che attendevono di vedere l’ottima distribuzione leggera Lubuntu all’interno della famiglia di Canonical, cioè riconosciuta come derivata ufficiale.


Il suo project leader Julien Lavergne ha infatti annunciato che, per la seconda volta, il progetto non è stato accettato da Canonical. Il motivo? L’azienda di Mark Shuttleworth vede in Lubuntu ancora una scarsa integrazione con l’infrastruttura Canonical/Ubuntu. Tuttavia, Lavergne ha assicurato alle migliaia di utenti della sua distro che gli sviluppi andranno avanti, sperando che la versione 11.04 possa finalmente entrare a far parte del gruppo delle distribuzioni Canonical per poter ricevere tutti i benefici, soprattutto economici, che tale riconoscimento comporta.

Ricordiamo che Lubuntu è riuscita a sottrarre in pochi mesi un bel po’ di utenti a Xubuntu, distro ufficiale Canonical nata per funzionare su hardware obsoleto ma che in realtà si è rivelata sin da subito ben inferiore a Lubuntu stessa. Speriamo dunque che Canonical prima o poi accetti di lavorare anche su Lubuntu, vista la sua eccelsa qualità su sistemi non proprio performanti come i netbook.

Potrebbero interessarti ...

  • http://dariocavedon.blogspot.com iced

    Qualche mese fa avevo provato la beta “stabile” di Lubuntu 10.04 (vedi qui:
    http://dariocavedon.blogspot.com/2010/04/installazione-e-prova-di-lubuntu-1004.html)
    ed era già ottima e stabile.

    Il problema di fondo è che (come sempre) manca gente per lo sviluppo, quindi l’integrazione con Ubuntu è molto lenta… ma arriverà! :-) Consiglio a tutti di provarla… è già un’ottima scelta per computer “non più tanto giovani”!

    D

  • http://dariocavedon.blogspot.com iced
  • http://anonimoconiglio.blogspot.com Coniglio

    Io l’ho provata in un computer vecchio su cui c’era installato XP. Mi ricordo di averlo fatto quando era uscita Lucid. Sono rimasto davvero sorpreso perché i risultati erano al di là delle mie aspettative.

    Non mi sorprende comunque che Canonical non l’abbia accettata. Questa azienda si sta occupando solo di gnome – anzi solo delle proprie pacht per gnome – e non è un caso se pure kubuntu è scarsa di supporto. I ragazzi di Lubuntu dovrebbero cambiare nome e fare la distro staccata da Ubuntu. Secondo me gli converrebbe di più.

    • http://www.quacos.com Giovanni

      Che è poi quello che sta provando a fare Linux Mint che ha iniziato a proporre una Debian-based.

      • http://anonimoconiglio.blogspot.com Coniglio

        esatto, e Linux Mint è solo una delle tante distro che, da un po’, hanno iniziato la fuga

        • Simone

          Fanno bene, forse finalmente la gente sta iniziando a capire cos’è realmente Canonical…

  • Carlo

    Non è solo questione di computer più datati!
    E’ perfetta anche sugli ultimi velocissimi PC per il semplice fatto che elimina tutto quello strato di personalizzazioni/configurazioni aggiuntice di GNOME/KDE che talvolta rendono così difficoltosa la gestione di problemi/bug su (K)Ubuntu. Con Lubuntu tutto torna a utilizzare le impostazioni standard di Linux.!
    Ad esempio vi ricordate i “problemi” dei Netmanager di KDE che sono durati per mesi prima di essere risolti? Con Lubuntu nessun problema, e se comunque si fosse presentato, sarebbe stato un attimo intervenire sulle conigurazioni standard di Linux in /etc e risolvere tutto!!
    Ciao.

    • http://hawakeblog.wordpress.com hawake

      Si, ma così rinunci al target della distro stessa: gli utenti normali. Come puoi andare dal neo-utente Linux che già pensa alle differenze tra GNOME/KDE/ecc. e Windows, e dirgli guarda per connetterti devi andare a controllare i file dei dns e configurarli in questo modo o in quell’altro… tra l’altro, anche io utente “esperto”, se proprio voglio una distro Linux “nuda cruda e pura” mi installo Slackware o Gentoo non una ubuntu-derivata…

      • Carlo

        Penso che la mia situazione sia perfetta come esempio: approfondisco la conoscenza di Linux ma non ho ancora una padronanza così completa da pensare a Slackware. Quindi Lubuntu … è perfetta! :)
        Per il resto sono d’accordo ma è proprio per quello che ritengo utile ufficializzare Lubuntu nella Canonical: amplierebbe il target dei possibili utenti. Tutti i produttori/venditori cercano di ampliarsi differenziando le proprie attività, e quindi non vedo che interesse avrebbe Canocnical a volersi collegare “esclusivamente” a neo-utenti (anche se sono la maggior parte) escludendo gli altri.
        Infine, raggiunti alcuni requisiti minimi e fondamentali, che gli costa includerla?

        • akerbabber

          guarda che non bisogna essere un arcimago di livello 5 per usare slackware…

  • http://www.hoodiagordonii.it/ Marcello H

    Io sto provando a installarla su un vecchio pc pentium 3 con 196mb di ram
    è normale ci metta secoli a partire l’installazione. cRimane sullo splash screen per almeno un’ora e sembra bloccato lì!!!