La Top-10 delle scuse per non utilizzare GNU/Linux

10 dicembre, 2009 40 Commenti »

Quante volte avete provato a convincere un vostro amico ad abbandonare Windows e affidarsi a GNU/Linux? Delle tante scuse che si sentono, ne abbiamo selezionato dieci. Le più interessanti ed esilaranti.


Al giorno d’oggi potete dirne veramente di tutti i colori riguardo al pinguino ma non che sia un sistema operativo direttamente collegato alla riga di comando. Gli incredibili passi in avanti fatti dalle principali distribuzioni desktop, infatti, hanno reso l’intero sistema operativo alla portata di chi non sa proprio cosa sia il terminale. Esistono un sacco di strumenti grafici che, praticamente con la stessa facilità di quelli presenti su Windows, consentono di amministrare qualsiasi parte del sistema. Ma ora bando alle ciance e vediamo qual è la Top-10 delle scuse utilizzate dai potenziali nuovi utenti del pinguino per non utilizzarlo.

10: Linux, il sistema operativo da riga di comando?
9: Il mio hardware non è in grado di farlo funzionare.
8: E’ troppo restrittivo, non puoi fare niente senza inserire la password di root.
7: Ogni volta che mi abituo ad una distribuzione ne esce una nuova.
6: E’ incompleta, infatti non esiste uno strumento per la deframmentazione dei dischi.
5: I miei file sono a rischio virus.
4: Il sistema non si spegne automaticamente, devo farlo sempre manualmente.
3: Ha regole di sicurezza troppo restrittive, alcune volte non posso nemmeno accedere ai miei file.
2: Per effettuare gli aggiornamenti c’è bisogno di una linea veloce, che io non ho.
1: Come si cracca?

008914_smile_copyright_facc631

E voi, quante altre ne avete sentite?

Potrebbero interessarti ...

  • http://fsfe.org/ IB

    …”come si cracka”???????????????????????? :)

    • Bruno

      Ignorante!!!
      non si crakka, si scarika già crakkato dal mulo !!!!!
      e poi dopo ke l’ai installato sul bios della wireless ci crakki le pass di facebook con l’msn.
      KE ILLINUCS SPACCA DI BRUDO.

  • http://emanuele.itoscano.com ToX

    per me è stata una gran soddisfazione quando la mia morosa, da sempre detrattrice di linux, dopo averlo usato per un po’ sul mio portatile quando il suo si ruppe, mi chiese di installarglielo su quello nuovo perchè alla fine è più comodo di windows… :)

    • Alessandro T

      Stessa cosa è successa a me… la mia ragazza ha visto morire il portatile durante la scrittura della tesi, gli ho prestato il mio due settimane e quando gli è arrivato quello nuovo mi ha detto: “non è che mi installeresti Ubuntu??” QUESTE SONO SODDISFAZIONI! :-D

  • dalbo

    Ritengo che il punto 9 sia vero, sopratutto per chi ha un hardware costoso e gli scoccia averlo pagato per poi non usarlo

    Punto 2, senza un’ADSL si usa in una percentuale bassa rispetto alle sue potenzialità…

    • fabriwoods

      Linux si utilizza perfettamente anche off line, anzi … direi che non è affatto necessario essere collegati alla rete per poterlo utilizzare.

      • lion1810

        “perfettamente” non direi proprio … anzi .. la parola esatta è con molte difficoltà!!

        • Mor

          Esistono anche versioni dvd di installazione ad es di ubuntu.
          Se proprio uno non ha una adsl a casa ci sono vari modi di risolvere il problema. Certo non sono immediati, ma pensa ad un pc windows: dopo aver insallato il s.o. ti serve plugin flash, codec per audio/video, acrobat, winzip/winrar/? etc…
          Se fai un paragone di quello che trovi anche semplicemente dentro un cd base di una qualsiasi distro linux rispetto a quello che contiene un cd di installazione xp direi che non regge il confronto. (parlo di xp perchè un po’ lo conosco, vista e 7 mi immagino non differiscano molto)

          • lion1810

            io a casa ho un vecchio 56k e ti assicuro che tenere aggiornati 2 pc è veramente dura
            !!!!
            :)

  • http://marco.boneff.ch Neff

    Le più frequenti a casa mia sono:

    1) “Uso il computer per lavorare e XP funziona abbastanza bene per me”
    2) “I miei programmi professionali non ci girano”
    3) “Quanto è compatibile com MS Office?” (e purtroppo non posso garantire una compatibilità del 100%)
    4) “I miei giochi non funzionano”
    5) “Non potrei più essere sicuro che l’hardware che compro funziona sicuramente”
    6) “Non potrei più essere sicuro che il software che compro, che mi viene passato o che mi viene proposto funziona anche sul pinguino”
    7) Se mi succede qualcosa con Windows XP posso chiedere a qualsiasi persona che sa usare un computer, con linux devo fare affidamento ai forum perchè non tutti sanno usarlo.
    8) Sono abituato a windows

    • Barros

      La 2 di Neff purtroppo è vera, ed è l’unico neo che ormai è rimasto a linux.

  • Max

    Purtroppo il vero motivo che scoraggia la persona che vuole passare a linux,perchè stanca dei virus di windows (perchè è questo il principale motivo che spinge un utente win a fare il salto di qualità) è la mancanza di un IM 100% compatibile con msn messenger.
    La maggior parte degli utenti medi usa il computer per navigare, usa social networks e programmi di IM ( per la maggior parte msn messenger )

    Qualcuno potrebbe storcere il naso leggendo questa affermazione, ma ho visto tante persone entusiaste di linux che però, pur avendo installato la versione beta di amsn dopo una lunga compilazione si sono trovati con un IM che non permetteva la videochiamata.

    Qualcuno potrebbe dire che skype funziona egregiamente, e lo confermo,
    ma chi è abituato a usare il messenger difficilmente passa a skype.

    • fral

      Non mi risulta che amsn non si possa videochiamare.

      • Max

        bhe, se hai informazioni più aggiornate potresti documentarle. quale versione? per videochiamata intendo audio-video in simultanea.

    • davide

      io sono passato a linux (ubuntu) da alcuni mesi. ho Karmic Koala e nonostante qualche bug posso tranquillamente affermare che windows non mi manca…. del tutto. linux ha un interfaccia super customizzabile, una modularità incredibile, una grafica meravigliosa….
      ma è inutile menar il can per l’aia, il vero problema alla diffusione di linux è la mancanza di software main stream. AMSN funziona ma non è il vero msn non c’è nulla da fare e pure telepathy o pidgin alla fine sono solo un surrogato. che ci fai se non puoi fare la video chiamata?
      mi manca da morire su linux Adobe Lightroom e per quanto abbia provato Raw Therapee o visto Bibble, Lightroom è tutta un’altra cosa. senza contare il fatto che se lavori in grafica e sei abituato a illustrator o corel draw, inkscape lascia il tempo che trova. e se col pc ci giochi?
      vorrei tanto mollare Microsoft ma fino a quando certe cose non gireranno pure sul pinguino mi tocchera fare gli editin fotografici o disegnami le brochure sull’altro portatile dove gira xp. linux lo userò per il resto.
      spero che google abbia successo, sarà una bestemmia per i puristi del genere, ma avere una corrazzata simile dalla parte di linux mi fa sperare che adobe possa finalmente decidere di produrre software per questa piattaforma. e con adobe il resto della truppa.

  • pablomoreno

    Qualcuno una volta mi ha detto che non usava linux perchè è in bianco e nero

  • n00d

    - Una volta installato linux, che ci faccio?

  • luca

    7: Ogni volta che mi abituo ad una distribuzione ne esce una nuova.

    su questa c’è poco da scherzare, però :)

    • luca

      …ah premesso che per “nuova” mi riferisco a una nuova versione dello stesso tipo

  • Daniele

    (sono un consulente) La più sentita è quella che “non posso fare autenticazione centralizzata e installazioni remote in reti miste”

  • http://www.nonsologuide.altervista.org Francesco

    sono indeciso se la scusa più bella è la 6 o la 1… :D :D

  • Roberto

    io, quando ho detto ad un decerebrato che usavo debian con KDE in inglese, mi ha chiesto (testuali parole): “ah, hai craccato la ISO?”.

    Mi sono trattenuto a stento dallo strappare una gamba del tavolo per poterlo bastonare di santa ragione.

  • pandolfo

    … non lo installo perchè quando vado per inserire la password sparisce il trattino e non succede piu’ nulla

  • Franky

    Beh i giochi sono un elemento incisivo purtroppo, soprattutto per le nuove generazioni..

    A casa mia si usa solo linux da anni, ma è un altro discorso XDXD (w l’indottrinamento forzato ahaha)

  • MrGrady

    - Non posso usare msn
    – Ha una grafica brutta
    – Nei cd dei driver che ho non ci sono quelli per linux
    – Ho troppi programmi scaricati che poi non posso usare
    – Mi rallenta windows

    Queste mi capitano spesso… saluti.

  • Marco

    - Non posso utilizzare il network hub USB che ho acquistato perchè non esiste un driver per Linux open source o proprietario per quel dispositivo e non sono in grado di scriverne uno.
    – Non posso utilizzare un particolare applicativo che mi serve per lavorare, che non gira sufficientemente bene con wine e non esistono applicativi per Linux che considero altrettanto validi.
    Per il resto Linux è validissimo e lo uso.

  • http://www.quacos.com Giovanni

    Non è in italiano

  • http://gianguidosora.netsons.org Gianguido

    io ormai non installo più niente ai miei amici, ogni volta che lo fanno devo rimanere da loro a fargli capire che se sul terminale scrivi “sudo” non significa che devi lavare il pc :D
    a parte gli scherzi, diffondere linux è un casino al giorno d’oggi, nessuno ti prende sul serio ammenoché non parli di Por****i senza virus :D:D

  • Gian Mario

    dai raga,non ditemi che sono l’unico che si è sentito dire “a che velocità scarica???”no grazie,io ho xp che è l’ultima versione,linux era quella prima,AGGIORNATI TU!!!!!!!!!!!”cmq il vero problema della poca diffusione è che windows è già installato!!!!perchè chi compra un pc il più delle volte non sa neanche cos’è un sistema operativo,quindi si accontenta di fare quello che fanno gli altri,per prima cosa installano o si fanno installare msn e poi i vari account facebook ecc,e perdono giornate intere facendo solo queste cose,e molte volte non fanno nient’altro proprio perchè windows non da una mazza di programmi preinstallati e uno non ha neanche la curiosità di esplorare programmi che non ci sono!!!io riesco a convertire tanta gente solo facendo vedere compiz!!ma prima di installare le domande sono sempre le stesse,su internet posso andare???su facebook???su amsn????a nessuno interessa di openoffice,gimp,e tutti quei programmi che fanno si che il sistema sia completo e che si possa lavorare!!!dopo,e solo dopo,si accorgono che l’accensione e spegnimento sono fulminei,che ci sono più programmi,che non tornerebbero mai a windows,dopo tanto si ricordano anche di chiedere se l’antivirus è compreso,ecc.e infine la classica domanda,ma perchè non lo vendono insieme al computer????vaglielo a dire……..

    • davide

      il problema della scarsa diffusione di Linux diipende secondo me da vari fattori: il primo dal fatto che le grandi software house stile Adobe o Autodesk non rilasciano il loro software per questa piattaforma. non poter utilizzare photoshop, illustrator, autocad, etc ne blocca la diffusione.
      in secondo luogo l’abnorme proliferazione di distribuzioni crea solo confusione. non è solo questione di KDE o GNOME ma di avere decine di distribuzioni tutte con le loro peculiarità (chi usa Yum, chi aptitude, chi rpm, deb e chi piu ne ha piu ne metta). in terzo luogo ci metto anche la comunità spesso integralista e talebana che ritiene GNU o open source un dogma inattaccabile
      l’impressione pero è che si stia andando verso una consolidazione del prodotto ed in questo Canonical ha fatto un gran lavoro.
      e spero che google in primis col suo Chromium e nokia con Maemo spingano l’accelleratore verso un ulteriore consolidamente.
      L’ingresso di questi giganti con un loro modello di business mainstream porteranno anche le software house a rilasciare piu velocemente software compatibili.
      non mi stupirei se ad esempio adobe sotto la spinta di google e dei milioni di netbook che lo installeranno nei prossimi finisse finalmente col mettere mano a Flash e a rilasciare un plugin che funzioni decentemente. è solo questione di tempo ormai, con google in campo anche linux dovra smettere di fare l’eterno peter pan e diventare un prodotto maturo ed utilizzabile da tutti.

  • MeMEme

    la numero uno mai sentita.. io dopo anni di utilizzo ho smesso di usare linux su dekstop perché son stufo che devono ogni volta reinventare la ruota.. aspetti mesi che una cosa funzioni come vuoi tu e poi aggiornano e non va più niente.. ultimo esempio, ma tanto per dirne uno.. la lista sarebbe molto lunga.. comunque.. exaile che con la nuova versione ha più regression che novità e soprattutto.. perché devo usare exaile e non amarok? perché ci deve esser sta dualità kde / gnome? uccidete uno dei due progetti, non importa quale, se volete che linux abbia una sua identità e possa tentar di diffondersi per uso desktop. altrimenti teniamolo per i server e per i netbook e stop.

    poi se uno ha tanto tempo da perderci allora linux è un bel passatempo e ci si può smanettare all’infinito. ed è una cosa oggettiva, non scuse o altro. Sono stato pro-linux per molto tempo ma mi son accorto che la comunità “linux” non ha uno scopo condiviso, ogniuno punta ai suoi 15 min di gloria e, anche un po’ per fanatismo, è cieca e non vuol vedere o ammettere i problemi che bloccano la diffusione di linux. (apparte iniziative come lsb e freedesktop ma ci vorrebbe qualcosa di piu’ radicale. o sarebbe bastato che ubuntu fosse rimasta gnome only senza 1000 derivate k/x/l/edu/catholic/..)

    my 0.02

    • VQ

      Già, perché mai non usi Amarok? Nulla ti obbliga ad usare un software che non ti piace. Sai che esiste, quindi selezionalo nel gestore di pacchetti e lascia che si installi. Non ci vuole molto.

      Non capisco che problemi ti provochi il fatto che esistano più scelte per il desktop. E’ proprio questo il bello: poter scegliere. Questa è l’identità di Linux, non l’aspetto grafico. Che t’importa quante varianti ha una distribuzione? Che cosa c’è di insopportabile? Ti mette in difficoltà la libertà di scelta? In questo caso ti consiglio di evitare il software libero: non sei adeguato.

      Se vuoi “perdere tempo” ad esplorare il sistema o software sperimentali, puoi giocare quanto vuoi. Se invece non vuoi farlo, hai un ambiente stabile e che funziona da subito, senza bisogno di “inventare la ruota”.

  • Nicola

    Se volete una marea di frasi contro linux andate qui ci sarà da ridere!:D
    http://forum.ubuntu-it.org/index.php?topic=296146.0

  • qwertoyo

    1 per tutte: i giochi.

    Io stesso uso ubuntu per tutto, tranne che per giocare, lì uso w7x64.

    • http://no Vortex

      Ma veramente io per giocare uso ugualmente linux…chiaro che non sono un’incallito giocatore che deve provare ogni settimana un gioco nuovo, ma i miei giochi preferiti riesco benissimo a farli girare anche sul pinguino, SIMS3 – GTA SA – LINEAGE2 – WOW – NFSMW – PERFECT WORLD INTERNATIONAL – e tantissimi altri giochi del cavolo che mi ritrovo in casa.

      Prima o poi secondo me i giochi che non si riusciranno a far girare sul pinguino diventeranno pochi, o almeno questo spero io…

  • Gianluca

    Bello questo thread… Mi sono letto i commenti che avete fatto :D e mi permetto di aggiungere anche il mio punto di vista.
    Premetto che uso linux e che ho un’attività d’informatica, pubblicizzo e diffondo l’uso di linux più che posso. Tentare di convincere le persone a passare a linux è parecchio difficile… Oserei affermare che le persone sono come i cani, pisciano sempre nello stesso posto :D… al di la della battutaccia, per far entrare linux nelle case dei comuni mortali il problema principale sembra proprio msn (inteso come windows live messenger). Personalmente uso pidgin e mi trovo benissimo, ma ho più di 30 anni… vai a spiegare al ragazzino che non può installare l’ultima versione di msn (gli amici a volte sono bastardi… è uscita l’ultima versione di msn, mettila così ci sono le faccine e le cagate nuove :D).
    I giochi sono l’altro grosso problema, ma su questo ci si può mettere una pezza con il dual boot, anche perchè quando ti metti a giocare in genere fai solo quello e per qualche ora. Poi puoi riavviare e utilizzare il pinguino per tutto.
    Non rispondete dicendo che con wine si possono far funzionare molti giochi e/o che voi riuscite a far girare il gioco che vi interessa, anch’io ci riesco, ma qui si parla di diffusione del sistema… Non si può pretendere di perdere 2 giorni per installare un gioco e magari al 3° livello si pianta e non ne vuole sapere di andare :)
    Per quanto riguarda i software professionali è vero che c’è anche questa mancanza, ma è anche vero che questa è una nicchia e che questa lacuna verrebbe colmata in tempi brevi dalle rispettive case al momento in cui linux fosse diffuso un pò più di come lo è adesso (ovviamente non considerando il lato server).
    Parlando dell’utenza linux, i migliori sono quelli che non hanno mai usato un computer (imparare su windows o su linux quando sei a digiuno è complicato allo stesso modo). Altra buona utenza, le persone che hanno problemi in continuo (virus, software che vanno in crash o uno dei milioni di altri problemi che si possono incontrare su windows :D)… Il passaggio a linux per loro è un tocca sano.
    Impossibile invece tentar di convincere una persona che ha in testa le sue idee su linux. Ultimamente mi è capitata un’esperienza alquanto strana. Un cliente (a digiuno di computer) mi ha chiesto un portatile economico e sapendo che non ha mai visto un sistema operativo ho pensato di proporre ubuntu. Questa persona usa per navigare una chiavetta usb della 3. Si è stupito perchè appena portato a casa il computer ha collegato la macchina fotografica e gli ha permesso di scaricare le foto, ha connesso la chiavetta e ha fatto la configurazione a internet in 1 minuto, ha inserito un dvd ed è partito direttamente. Dopo tutto questo stupore, un paio di settimane dopo mi contatta per mettere windows… motivo… tutti i suoi colleghi e amici hanno windows e quando parla con loro si sente un idiota perchè sente dei nomi di programmi che sul suo pc non ha. Ho provato a fargli capire che il pc è uno strumento, basta che ti permette di raggiungere lo scopo, chi se ne frega di come si chiama un programma… Niente da fare, non ne ha voluto sapere e ho dovuto mettere windows. Mi ricontatta dopo 2 giorni e testuali parole “dove sono i programmi che usavo per le foto? come faccio a configurare la chiavetta? perchè non c’è evolution con tutte quelle chicche (calendario, gestione appuntamenti, ecc…)” ahahahah… Che fenomeno!!!
    Comunque, a parte tutte queste parole che ho scritto, l’unico neo che ha attualmente linux (soprattutto per i ragazzi) è la mancanza di un msn a livello di windows live messenger. Mi sono sempre chiesto perchè i programmatori non collaborassero un pò di più… al posto di fare 20 software per fare la stessa cosa, perchè non farne uno stabile, pieno di funzioni e sempre super aggiornato. Qualcuno di voi potrebbe dire che avendone 20 c’è la scelta. Risposta: che senso ha avere la scelta se ogni programma ha delle funzionalità rispetto agli altri, ma nessuno arriva ad un livello accettabile (per l’utenza).
    Spendo 2 parole per quanto riguarda ubuntu… Sono anni che lo uso e lo installo, ma le ultime 2 versioni (in particolare l’ultimissima 9.10) mi hanno creato parecchi problemi (sia su un mio pc che su quello di altre persone). Le novità che porta ubuntu sono notevoli… è sempre al passo coi tempi, ma secondo me dovrebbero rallentare un pochino e riguardare il discorso bug e stabilità. Che figura ci faccio con le persone che sono riuscito a far passare a linux, se poi è linux stesso a creare problemi :)
    Sul mio pc fisso sono passato da ubuntu a debian lenny e ho riscoperto linux (la velocità e stabilità sono impagabili) come me lo ricordavo. Ovvio che ubuntu con le sue configurazioni automatiche e personalizzazioni semplificava notevolmente le cose (una di tante, la macchina fotografica reflex riconosciuta, ma senza i permessi per trasferire le foto… ho risolto, ma ancora adesso non ho capito come :D). Ubuntu magari dovrebbe utilizzare software un pò più arretrati (stabili), con un kernel nuovissimo per riconoscere i nuovi hardware e applicare le customizzazioni ubuntiane per semplificare la vita agli utenti… Quello penso sia un buon compromesso tra novità e stabilità.
    Un saluto a tutti e spingete la diffusione di linux :)

    Linux is Evolution, not Intelligent Design

    • Roberto

      Bravo, ai fatto centro, quello che penso anche io. ( lo pensavo prima di leggere il tu pensiero) e piantiamola di dire che linux e’ immune ai virus di win perche’ allo stesso modo win e immune a quelli di linux.

      al posto di fare 20 software per fare la stessa cosa, perchè non farne uno stabile, pieno di funzioni e sempre super aggiornato.

      360 distro che fanno la stessa cosa sprecco di scenza!!!!!

      i driver vidio ad oggi io sul mio portabili devo montare nvidia e fonderli col kerner, perche senno’ mi gira uno skifo, io non sono un utente linux, ma il doppio boot, pi piacerebbe eliminare win, ma non e’ possibile, e il doppio boot non e belissimo e’ un accrokio.

      I divx e mkv girano meglio su win, panta gente non vede la diferenza, io si ( o perlomeno fa finta di non vedere)
      gente

      E dopo che linux sara’ un soft perfetto, GAME ecc…. Ve lo faranno pagare, e voi da ventanni che vi prendette dei diversi per fare una guerra inutile…

      Scusatte se vi dico la VERITA…..

  • motivoReale

    e se come scusa dicessi che i videogiochi moderni non partono con linux? quindi è valida come scusa? xD

  • mirko

    Ho provato linux molti anni fa quando si faceva tutto o quasi a linea di comando. La differenza verso Il mondo win era effettivamente notevole in fatto di semplicita’ d’uso.Sono da poco tornato su linux abbandonado almeno a casa totalmente win. Le scuse per non usare il pinguino penso siano quasi tutte sbagliate e spesso ridicole. Le poche scuse vere non giustificano il fatto di non usare linux tenuto conto I vantaggi enormi rispetto a win. Non a caso chi prova una distro difficilmente torna a win…. Un motivo ci sara’…

  • Mario

    Salve sono un utente nuovo di Ubuntu e devo dire che mai avrei pensato che fosse così, sapete perchè? Perchè metà della gente con cui parlavo mi raccontava quelle scuse da voi elencate! é proprio vero che bisogna scoprirle da sè le cose.. Rispetto a win è veramente impagabile sotto tantissimi punti di vista, comodissimo e veloce per navigare e,insomma, un pò per tutte le attività che di media un utente compie sul suo pc di casa. Per autocad e programmi particolari rimane sempre xp con il dual boot, nessun problema. Il terminale è da capire, per una persona alle prime armi come me, ma non è impossibile, anche grazie ai numerosi forum e aiuti vari in rete. Ho cominciato a consigliarlo ai miei amici. comodo e gratuito, grazie linux!